Anna Perenna - Variazione Romana su un Tema Indoeuropeo


Associazione Culturale Orchestés
Associazione Culturale Orchestés
A.R.S.I. Accademia Romana Studi Italici
con il patrocinio di Vidyā Arti e Culture dell'Asia

presentano

VENERDÌ 27 MARZO 2015, ORE 18.30

"ANNA PERENNA
VARIAZIONE ROMANA 
SU UN TEMA INDOEUROPEO"

CONFERENZA A CURA
DEL PROF. FEDERICO GIZZI
Anna, Annus, Annona, Amnis: ciclo dell’anno, le temps revient, flusso, nutrimento. Nel nome di questa Dea dal profilo tanto importante quanto oscuro si celano importanti costellazioni simboliche che attraversano e sincronicamente lo spazio di cultura e di religione indoeuropeo - giungendo sino ai piedi dell’Annapurna, una delle massime vette himalayane - e cronologicamente la storia che, dalle più remote origini mitopoietiche dell’Urbe, arriva alla presenza nel nostro lessico di parole e di istituzioni che alla Dea si ricollegano. Nota fino a pochi anni fa soprattutto tramite le parole ad essa dedicate da Ovidio, da non molti anni abbiamo anche la possibilità di conoscerne il culto per il tramite di nuove evidenze archeologiche. Cercheremo di seguire alcune di queste linee storiche ed immaginali, che si dipartono dal nocciolo della numinosa figura della Dea indoeuropea, per illustrarne quanto possibile il polo “romano” ed occidentale.

Nell’ambito della rassegna
“Purna Perenna - Il Cibo e gli Dèi”
a cura di Lianka Trozzi e Marialuisa Sales

presso
BIBLIOTECA INDOLOGICA BHAKTIVEDANTA
VIA CELSA 4, ROMA (Piazza del Gesù)