Danza Bharata Natyam │ Eventi 2009

SPETTACOLI

PERUGIA, sabato 5 Dicembre 2009, ore 17.00
“IL TEMPIO DELL’UOMO” con Marialuisa Sales
aspetti storici e simbolici del rito danzato
Ingresso libero 
La conferenza spettacolo alterna l’esecuzione dei brani ad interventi che approfondiscono gli aspetti storici e simbolici della Danza Classica Indiana in relazione alla tradizione Yoga. Il repertorio segue l’impostazione classica del Tanjore Quartet, alternando l’esecuzione delle composizioni classiche (alcune in estratto) a cenni sulle modalità tecnico-compositive dei brani di danza pura (le geometrie delle posizioni), al legame simbolico tra l’arte degli ornamenti, la composizione musicale, i chakra e, non ultime, dettagliate descrizioni della gestualità codificata utilizzata nelle narrazioni.
________________________________________________

ROMA, giovedì 17 settembre 2009
"SHIVA E DIONISO: OMAGGIO AL DIO DELL'AMORE E DEL VINO"
Rassegna “Che Danza Vuoi?”
Teatro Greco, edizione 2009

In una performance dedicata all'omonimo testo di Alain Danielou, le
antichissime danze tradizionali del Pontos e della Tracia, entrambe
ispirate al culto di Dioniso, si alternano alle forme invocatorie al
Dio della danza e dell'ebbrezza dei Templi dell'India del Sud, guidando
lo spettatore in un percorso atto a creare un ponte coreutico tra le
due civiltà madri d'Oriente e d'Occidente

Danza classica indiana Bharata Natyam – coreografie e musiche:
Y. Krisnamurti per G.L. Joglekar, Bharati Avireddy; adattamenti e
variazioni coreografiche: T. Leucci; interprete: Marialuisa Sales
Testi: estratti da Luciano da Samosata, Saffo, Curt Sachs

Danze tradizionali greche –interpreti: Giulia Acciaroli, Laura
Caramanna, Rita De Vito, Anna Maria Nascè, Sara Nocita;
Coreografie e musica : tradizionali

TEATRO GRECO DI ROMA
Via R. Leoncavallo, 10/16,
Tel./Fax: 06 86075 13
_____________________________

STAGE

PERUGIA, domenica 6 dicembre 2009
STAGE INTRODUTTIVO ALLA DANZA BHARATA NATYAM
Breve stage introduttivo alla danza sacra dei templi dell’India del Sud Bharata Natyam. Concepito per studenti di yoga e di storia dell’arte indiana, il seminario è incentrato sull’apprendimento dei principi generali di ordine geometrico, comuni all’arte della scultura dei templi, che sostengono l’estetica di quest’arte e sull’apprendimento degli hasta (comunemente chiamati mudra) propri al linguaggio gestuale di questo stile. L’apprendimento viene proposto secondo la didattica tradizionale che integra slokam (versetti cantati) fin dall’inizio nel processo d’apprendimento, per favorire la memorizzazione ed integrare l’utilizzo del canto nella danza.

MILANO, 13 – 14 febbraio 2010
STAGE INTRODUTTIVO ALLA DANZA DI CORTE DELL'IRAN
con Marialuisa Sales

CAGLIARI, 22-23 MAGGIO 2010
“FLOORWORK con Marialuisa Sales” 

Ass. Cult. Orchestès e Centro Danza Masir di Roma
PERCORSO DI STAGE CON ROBERTA BONGINI E GAIA SCUDERI:
_____________________________

ATTIVITA’ CULTURALI

Le Ass. Cult.  Orchestès di Marialuisa Sales 
Kaustubha di Giovanna Leva Joglekar 
presentano:
“SENTIERI D’INDIA”
Tre incontri con la musica, la danza e lo yoga: 
videoproiezioni di repertorio, dibattiti e presentazioni di libri.
sabati: 30 gennaio, 27 febbraio e 3 aprile, ore 18.00.

BIBLIOTHE’ BHAKTIVEDANTA LIBRARY
Roma,Via Celsa 4/5   
Info: portaleindia@gmail.com
tel. 3405338338 - 339.7681942

_____________________________

DIDATTICA

Le Ass. Cult. Orchestès di Marialuisa Sales 
e Kaustubha di Giovanna L. Joglekar
presentano:
CORSO DI DANZA CLASSICA INDIANA BHARATA NATYAM 
________________________________________

PUBBLICAZIONI

“PORTALE INDIA”
Le Ass. Cult. Orchestès di Marialuisa Sales
e Kaustubha di Giovanna L. Joglekar 
presentano:

PORTALE INDIA
http://www.danzeindiane.com

Il primo portale italiano dedicato alla danza e alla musica classica dell'India.

La pubblicazione del portale rappresenta la prima ricognizione sistematica di tutti gli artisti (singoli, associazioni, enti e fondazioni)  dediti alla danza e alla musica indiana sul territorio nazionale. PORTALE INDIA è uno spazio aperto, non ha fini di lucro e si autosostiene grazie al volontariato dei membri delle due Associazioni finanziatrici del progetto.

Danza Indiana