"La Corte e il Tempio" │ Conferenza di Tiziana Leucci

Associazione Culturale Orchestés
presenta
“DAL TELAIO ALLA SCENA”
due conferenze illustrate dalla proiezione d’immagini di 
TIZIANA  LEUCCI
Centre d’Etudes de l’Inde et de l’Asie du Sud 
(CEIAS), Parigi

“LA CORTE E IL TEMPIO” 
Râjarâja I Côla e il patrocinio della musica e della danza a Tanjâvur 
(India del Sud, XI° secolo) 

SABATO 16 APRILE 2011, ore 18.00
interventi di Danza Classica Bharata Natyam a cura di
Grazia Gentili e Marialuisa Sales

La conferenza tratterà dello stretto rapporto che intercorreva un tempo in India tra il potere regale e le istituzioni religiose (santuari e monasteri). Insieme alle corti, erano infatti questi i centri maggiori per l’apprendimento e la diffusione delle arti. Un’attenzione particolare sarà dedicata al complesso sistema di patrocinio degli artisti e degli artigiani da parte dei sovrani, quale manifestazione tangibile della loro potenza non solo politica e diplomatica, ma anche culturale e religiosa. Come esempio eloquente verrà analizzata la figura emblematica di Râjarâja I, esponente di rilievo dell’allora potente dinastia dei Côla nell’India meridionale, attraverso lo studio di documenti epigrafici, letterari e iconografici. L’incontro sarà illustrato da una serie di immagini e da una dimostrazione di musica e danza.

BIBLIOTECA INDOLOGICA BIBLIOTHÈ
Via Celsa 4/5 (Piazza del Gesù),  Roma

Tiziana Leucci:
Dopo otto anni di studio presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, nel 1987 si Laurea in Indologia e Storia dello Spettacolo presso l’Università di Bologna con una tesi sulle danze indiane . Grazie all’ausilio di borse di studio dei Governi italiano e indiano, si reca in India per continuare in loco le sue ricerche storico-antropologiche sulle tradizioni coreografiche indiane. Studia così le danze Bharata Nâtyam e Odissi presso l’accademia di Kalakshetra a Madras (attuale Chennai) e l’Odissi Research Center à Bhubaneswar, con il maestro Kelucharan Mohapatra. Si specializza poi nel Dâsî Attam con gli ultimi esponenti della comunità di artisti attivi nei templi e nelle corti reali (devadâsî, râjadâsî e nattuvanâr): V. S. Muthuswamy Pillai, M. Selvam Pillai, T. K. Pattammal, K. Venkatalakshamma. Segue i corsi di Estetica, Storia dell’Arte, Storia della Letteratura Tamil dell’Università di Madurai, e insegna Lingua e letteratura italiana all’Università di Madras. Dopo dodici anni di permanenza nell’India meridionale (1987-1999) ritorna in Europa e si reca in Francia. Nel 2000 ottiene il Diploma di Studi Approfonditi (DEA) in Antropologia Sociale presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi, con una ricerca sulle danzatrici di corte e dei templi dell’India del Sud. Nella stessa istituzione ottiene poi il dottorato di ricerca in Antropologia sociale con una tesi sulle recenti trasformazioni dell’arte coreutica indiana. Autrice di vari articoli sulla danza, nel 2005 pubblica una monografia adottata come testo d’esame in varie Università italiane e straniere intitolata: Devadâsî e Bayadères: tra storia e leggenda. Le danzatrici indiane nei racconti di viaggio e nell’immaginario teatrale occidentale (XIII°-XX° secolo), CLUEB (Cooperativa Libraria Universitaria Editrice Bologna). Tiziana Leucci partecipa a convegni internazionali di storia e antropologia della danza e collabora con Università, Musei, Centri di Ricerca e Teatri d’Opera (La Scala di Milano, l’Opèra di Parigi). Membro dell’Associazione italiana di ricerca sulla danza (AirDanza, Roma), dell’Association des Chercheurs en Danse (aCD, Parigi), della European association of Dance Historians (EADH, Londra), e delle South Asian World Alliance (New Delhi), insegna la danza indiana (stili Bharata Nâyam e Dâsî Âttam) presso conservatori di musica, scuole di danza e di teatro in Italia e all’estero.